L’industria avanza velocemente con Fast Track

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Prysmian Group si conferma una delle realtà produttive italiane maggiormente all’avanguardia grazie al progetto pilota di Factory 4.0 “ Fast track ”, lanciato alla fine del 2017 nello stabilimento di cavi ottici di Calais (Francia) in collaborazione con il provider di software francese Dassault Systèmes.

L’approccio Fast Track assicura la completa tracciabilità di tutte le attività e i materiali, permettendo al contempo la gestione di eventi che potrebbero influenzare i processi di produzione e fornendo in tempo reale tutte le informazioni rilevanti per identificare le cause dei problemi e le loro possibili soluzioni.

Sfruttando la velocità e la disponibilità dei dati, il progetto Fast Track mira a garantire la massima affidabilità dei processi produttivi in termini di volume, qualità e tempistiche, compiendo un importante passo in avanti a livello di esecuzione delle attività e lungo l’intera catena della gestione dei materiali.

Grazie a progetti di questo tipo, è possibile pianificare la manutenzione dei macchinari, rendendo gli stabilimenti più sicuri ed efficienti, attraverso un nuovo approccio innovativo che permette di prevenire eventuali problematiche e criticità anziché limitarsi a reagire intervenendo in un secondo momento.

Lo stabilimento di Calais rappresenta il primo esempio di Factory 4.0 Fast Track e rientra nel più ampio programma “Fast Forward Operations”. Quest’ultimo è stato ideato per implementare la strategia industriale di Prysmian all’interno del Gruppo, coinvolgendo tutte le unità di business, dal dipartimento R&D all’ HR, e abbraccia diversi concetti rivolti al futuro, dall’innovazione alla sostenibilità, con l’obiettivo di creare stabilimenti più smart facendo leva sull’integrazione tra competenze digitali e know-how delle persone.

L’approccio si basa su quattro elementi chiave: Capitale Umano, Factory 4.0, qualità impeccabile e miglioramento dei processi produttivi.

Il progetto pilota dello stabilimento di Calais permetterà di estendere progressivamente Fast Track e le soluzioni Factory 4.0 anche agli altri 82 impianti produttivi dislocati in 50 Paesi

Share.

Commenti chiusi.

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Chiudendo questo banner, cliccando “Accetto” o proseguendo la navigazione sul nostro sito, acconsenti all’utilizzo di cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi