Prysmian Group, sponsor dell’ FTTH Conference 2017

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Si è svolta a Marsiglia, dal 14 al 16 febbraio, l’edizione 2017 del FTTH Conference, il più importante evento europeo dedicato alla fibra e all’ FTTH (Fibre To The Home) organizzato dal Fibre to the Home Council Europe, l’organizzazione che riunisce produttori e operatori del settore per promuovere la diffusione delle reti ultra broadband basate sulla fibra, con l’obiettivo di portare benefici a privati e imprese.

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni e proprietaria dell’unica tecnologia europea per la produzione di fibra ottica, è stata una delle poche aziende italiane a partecipare alla Conferenza, in qualità di “innovation driver” del settore.

Durante l’evento il Gruppo ha presentato le ultime innovazioni e discusso i nuovi piani per il futuro dello scenario e del mercato, confermando il suo impegno ad essere partner di riferimento per i principali operatori di telecomunicazioni, supportandoli nella realizzazione dei loro principali progetti.

Si tratta, infatti, di progetti dove la qualità e l’innovazione tecnologica dei prodotti e delle soluzioni impiegate giocano un ruolo fondamentale per affrontare le sempre più impegnative esigenze delle reti a banda larga moderne.

Quest’anno la Conferenza si è focalizzata su temi quali: i nuovi obiettivi di connettività Gigabit, la proposta legislativa della Commissione Europea per un nuovo regolamento delle telecomunicazioni e l’impatto che i nuovi servizi e tecnologie – possibili grazie alle reti ad altissima capacità (Very High Capacity, VHC) – esercitano sulla vita di tutti i giorni. Questi i temi del settore che attualmente sono al centro del dibattito, in uno scenario caratterizzato dall’arrivo del 5G , la cui diffusione su larga scala si prevede per il 2018. Il mondo, infatti, si sta muovendo sempre più verso la tecnologia wireless: chiunque usufruisca di una connessione, lo fa quasi esclusivamente attraverso una connessione Wi-Fi. In futuro si prevede che il 5G offrirà la stessa velocità e affidabilità delle attuali connessioni wireless sia a casa che in ufficio. Per questo motivo, chiunque oggi investa in infrastrutture deve essere consapevole che il 5G richiede backhaul in fibra.

Prysmian è stato uno dei Platinum Sponsor della Conferenza, in occasione della quale, oltre a discutere il futuro del mercato, ha presentato i più recenti prodotti e soluzioni FTTH, come il cavo dei record FlexTube®. Con 2112 fibre, infatti, FlexTube® è il cavo con la più alta densità di fibre, per un micromodulo flessibile, ad essere stato installato ad oggi. È stato progettato per essere estremamente compatto, leggero e flessibile ed anche per velocizzare la fase d’installazione, consentendo ai service provider di implementare facilmente il numero massimo di fibre in aree difficili o congestionate.

“Quando si ragiona su quali siano le reti di telecomunicazione di cui l’Europa ha bisogno, occorre superare la tendenza a focalizzarsi solamente sul CAPEX e porre più attenzione sull’esperienza del consumatore e sulle spese operative”, ha dichiarato Philippe Vanhille, Senior Vice President Telecom Business di Prysmian Group e Chairman di Europacable Digital Team. “Il futuro dell’Europa è rappresentato da un’estesa rete in fibra. Europacable si sta impegnando per offrire le soluzioni tecniche necessarie con prodotti di elevata qualità. È necessario lavorare bene ora in modo da non dover re-investire in futuro”.

Share.

Commenti chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi